Archive for the Categoria 'PIZZOLI'

Pizzoli, 4 novembre 2017. Giorno dell’Unità Nazionale

Pizzoli, 4 novembre 2017. Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate. Piazza della Pace ore 12:00. Il sindaco Giovannino Anastasio ha letto il discorso del Presidente della Repubblica Mattarella e ha regalato la Bandiera Italiana ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Erano presenti ex Alpini, ex militari dell’Aeronautica militare e la popolazione di Pizzoli. Sono state deposte due corone benedette dal Parroco Don Claudio.

Per avere le stampe delle foto potete contattarmi al 330916784 Ilaria Di Giustili

Alberto Gioia racconta MARRUCI E I MARRUCINI

Pizzoli, 15 ottobre 2017

AlbertoGioia “Marruci e i marrucini” presso il centro anziani di Marruci (Pizzoli AQ)

Attraverso le letture e i racconti di Alberto Gioia abbiamo fatto una passeggiata per la Marruci del ‘500, per l’esattezza il 19 luglio del 1508, il giorno in cui fu fatto il primo censimento che è arrivato fino a noi. Il censimento inizia dalla Castellina numerando ogni casa e catalogando i suoi abitanti chiamandoli con i malenomi che in seguito diverranno i cognomi come i Pezzetta, Zoccoli, Sette, Catena e così via. In quel periodo Marruci e le zone circostanti contavano 1.090 abitanti, L’Aquila 6.000 e Roma 50.000. Tra i paesi che ci nomina: Marruci, Cavallari, c’è Raiolo che poi diventerà Pizzoli. Tutto ciò è possibile leggerlo nel suo libro “PIZZOLI NEL ‘500” pubblicato nel 1996.

Ci ha raccontato di quando San Bernardino predicava in Piazza Duomo e lì c’erano i contadini pizzolani che vendevano i propri ortaggi tutti i martedì e sabato mattina per secoli. I loro prodotti erano famosi fino a Sulmona.
Ci ha invitato ad andare a vedere lo stemma IHS che si trova in piazza a Pizzoli all’angolo del vecchio Comune (dove ora c’è la biblioteca) che sta ad indicare che quello era un edificio ecclesiastico.

Ha suscitato molto interesse il racconto dell’incastellamento, quando i signorotti locali in tutto l’Abruzzo crearono queste nuove entità territoriali che chiamarono Castellina. Nella nostra zona unirono forzatamente Raiolo Marruci e Cavallari, unione che creò dispute tra gli abitanti. L’incastellamento consisteva in una cinta muraria a forma triangolare con una torre d’avvistamento che a Pizzoli è ancora visibile, si trova dietro al castello. Una Castellina quasi intatta si trova a San Pio delle Camere e a Castel di Ieri. Da qui deriva il nome Castellina della zona sotto al Castello di Pizzoli. A Pizzoli l’incastellamento veniva usato come ricovero per gli animali. Nel ‘600 i Torres comprarono il feudo di Pizzoli a buon prezzo e distrussero il recinto della Castellina per costruire il loro Palazzo, oggi Castello Dragonetti, per questo il sindaco impiantò una causa per rivendicare i loro diritti. I pizzolani e i marrucini, stanchi delle prepotenze si lamentarono con le autorità del L’Aquila che inviarono il Brigadiere Velasco. La situazione era incandescente, la popolazione si inginocchiò davanti al Brigadiere per chiedere giustizia che però non fu fatta. A questo punto Albero si emoziona e non riesce ad andare avanti con la lettura, esita ma poi conclude dicendo di non dimenticare. Questa storia la potete trovare sul suo libro “PIZZOLI DEL ‘600”.

La serata si è conclusa con un aperitivo offerto dai soci del centro anziani di Marruci.

Contatti:    ilaria.digiustili@tiscali.it

 

IL MIO PIZZOLI (AQ)

Pizzoli la mia fonte di energia.

30 gennaio 2017

Dopo le scosse di terremoto del 18 gennaio ho avuto paura di non poterci tornare più. Ho avuto paura di trovare la mia casa gravemente danneggiata. Ho avuto paura di non poter più ammirare questo paesaggio che mi da tanta energia. Sono cinquant’ anni che vado in vacanza a Pizzoli, non vado da nessun’altra parte, non mi interessa nessun’ altra parte del mondo …. ebbene si non  mi pace viaggiare, mi piace solo stare qui. Per fortuna è tutto a posto. 

 

PIZZOLI 22 OTTOBRE 2016

L’inaugurazione della Biblioteca Comunale di Pizzoli 22 ottobre 2016

fotografie di Ilaria Di Giustili

Vista attraverso i miei occhi e il mio cuore.

 Le fotografie che seguiranno sono solo una piccola parte. In quel giorno sono accadute tante belle cose che vi racconterò in un libro fotografico “MEMORABILIA” che presenterò nella Mostra il 12 agosto 2017 a Pizzoli

Il Pensiero di Natalia Ginzburg a 100 anni dalla nascita
“Quale è stata la mia prima impressione arrivando a Pizzoli?
M’è sembrato il paese più bello del mondo.
...
Fin dal primo giorno, ci ho vissuto come fosse casa mia.”(*)
(*) cit. tratta da un’intervista di Maria Rosaria La Morgia a Natalia Ginzburg


 

PIZZOLI 1991

PIZZOLI 1991 Convegno in ricordo di Leone e Natalia Ginzburg

fotografie di ILARIA DI GIUSTILI

con il Patrocinio dell’Università dell’Aquila e la presenza di Carlo, Andrea ed Alessandra Ginzburg. 

Sono intervenuti:
Sindaco di Pizzoli Giuliano Sciocchetti (Sindaco di allora)
Rettore dell’ Università dell’Aquila prof. Schippa
prof.Alessandro Clementi
Vittorio Giorgi ex Sindaco di Pizzoli