Archive for the Categoria 'LIBRI'

PENSIERI: Incontri Speciali i Ginzburg

Era l’agosto del 2016 quando ho immaginato questa fotografia dei figli di Natalia e Leone Ginzburg affacciati al balcone della casa di Pizzoli in cui hanno abitato dal 1940 al 1944. In Piazza a Pizzoli viene esposto un manifesto che invita a partecipare all’evento del 22 ottobre 2016 per ricordare “il Pensiero di Natalia Ginzburg a 100 anni dalla nascita”. Carlo, Andrea e Alessandra Ginzburg gli ospiti d’onore. Non era scontato la potessi realizzare, niente era scontato … sentii Andrea chiedere al Sindaco se era possibile entrare ma lui non aveva le chiavi …  io sapevo come entrare dato che lì ho realizzato tanti ritratti fotografici, così gli feci strada. Ero emozionatissima.

Tante emozioni quel giorno … le fotografie scattate quel giorno sono raccolte in un libro MEMORABILIA

LIBRO: MEMORABILIA

Quale è stata la mia prima impressione, arrivando a Pizzoli? M’è sembrato il paese più bello del mondo… Fin dal primo giorno, ci ho vissuto come fosse casa mia.” Le parole che Natalia Ginzburg scrisse nel 1985 rispondendo a una domanda che le avevo fatto sugli anni abruzzesi, aiutano a capire il rapporto che ebbe con il paese dove visse negli anni del confino tra l’autunno del 1940 e l’estate del 1943. Un paese – casa, uno spazio fisico e un luogo dell’intimità dove ritrovarsi nonostante la violenza dello sradicamento, l’essere stati costretti dal fascismo all’esilio.

La bella foto di Ilaria Di Giustili che ritrae i figli della scrittrice affacciati al balconcino di quella che era stata la loro abitazione sembra stabilire una continuità tra ieri e oggi. Carlo, Andrea e Alessandra hanno mantenuto viva una relazione con chi li aveva accolti senza fare troppe domande in un periodo orribile. “Il paese ci accolse affettuosamente e fraternamente”, sono ancora le parole di Natalia a fare da colonna sonora agli scatti che raccontano la visita avvenuta in occasione dell’inaugurazione della Biblioteca intitolata a Leone e Natalia Ginzburg. Le fotografie narrano il susseguirsi di incontri con luoghi, persone e libri nella sala che conserva la collezione donata dalla scrittrice al comune. Un esercizio di memoria coinvolgente per tutti i partecipanti, anche per l’autrice di “Memorabilia”.

È come “il ritorno di parenti lontani” scrive Ilaria che incornicia l’incontro con Elio Giorgi, il figlio di Vittorio, l’operaio comunista diventato poi parlamentare, il grande amico di Leone. Nel guardare  le foto mi sembra di sentire le parole di Natalia: “Era per noi una grande felicità stare in compagnia, perché con lui parlavamo apertamente di tutto”.

Ci sono poi Crocetta e Filomena, i volti segnati dal tempo e lo stesso affetto protettivo di allora, di quando le donne di Pizzoli davano consigli alla giovane mamma che portava i bambini a passeggio anche col tempo cattivo. Strette di mano e sguardi affettuosi, ricordi che tornano vivi senza far rumore, come Ilaria con la sua macchina fotografica, mai invadente, discreta e affettuosa nel fermare i momenti più belli di una giornata importante per Pizzoli e per la nostra storia.

Maria Rosaria La Morgia

MEMORABILIA (libro fotografico) Luglio 2017 - Introduzione di Giuliano Sciocchetti, Prefazione di Maria Rosaria La Morgia – 100 copie numerate e firmate – 76 pagine – € 15

Per ordinare     ilaria.digiustili@tiscali.it

IL LIBRO E’ IN VENDITA PRESSO L’EDICOLA DI PIZZOLI (AQ) IN PIAZZA DEL MUNICIPIO